DRACULA 3 - Il Sentiero del Drago (RECENSIONE)

Le Recensioni delle Avventure Grafiche per PC.
Avatar utente
Giuseppe
Amministratore
Messaggi: 4658
Iscritto il: 02/03/2009, 15:20
Ha espresso il “Mi piace”: 25 volte
Mi piace ricevuti: 79 volte

DRACULA 3 - Il Sentiero del Drago (RECENSIONE)

Messaggio da Giuseppe »

Immagine

La Microids sicuramente ha lasciato il segno con i vari: Still Life - Post Mortem e la serie Dracula con la Resurrezione e l’Ultimo Santuario. Dopo un periodo di buio ora è risorta ed ha affidato ai Kheops Studio la realizzazione di questo Dracula 3, personaggio che di questi tempi sembra sia tornato di moda. I Kheops Studio hanno sempre dimostrato una certa linearità nei loro giochi e una certa similitudine con l’interfaccia di gioco. Stavolta si spera che sia finalmente il classico fiore all’occhiello di casa Kheops è che sia uscita almeno per una volta dalla classica originalità. Il periodo è il 1920 e Padre Arno Moriani, membro della Sacra Congregazione dei Riti, riceve un incarico dal Monsignor Briganti: deve recarsi in Transilvania e precisamente a Vladeviste dove dovrà fare una piccola indagine su Martha Calugarul che la Chiesa vorrebbe canonizzare. Siamo nel 1920, quindi dopo la Grande Guerra e l’arrivo al villaggio è abbastanza inquietante: il passaggio della guerra è ancora visibile con mucchi di macerie e case pericolanti. Proseguendo nel gioco si verranno a sapere notizie riguardo a Martha Calugarul: scienziata e anche medico che curava gli abitanti del villaggio. Dopo la sua morte si sparse la voce che facesse guarigioni miracolose e nel periodo bellico non fuggì ma rimase con i suoi compaesani. In quelle zone della Transilvania la religione è prevalentemente Ortodossa e per la Chiesa canonizzare una persona in quei luoghi avrebbe rafforzato ancor di più la Fede Cristiana in quelle zone.
Immagine Immagine

Il compito di Moriani non sembra dei più difficili: indagare sulla vita di Martha e sui presunti miracoli..ma…si c’è un ma…questo suo compito non si rivelerà molto semplice e pian piano scoprirà cose e situazioni che lo porteranno in giro per l’Europa fino al Sentiero del Drago. Si parla di Dracula, quindi le ambientazioni non dovrebbero essere luminose o in pieno giorno, infatti è così: tutto misterioso, cupo e stile dark come si conviene. Vi è un buon contrasto che le sporadiche ambientazioni luminose con effetti luce caratterizzati con pregio da effetti ombre. Il contesto della trama si appoggia pienamente con lo stile grafico che spesse volte risulta molto realistico, svolgendo appieno lo scopo di fondare un’atmosfera horror e stilizzata allo stesso tempo. I personaggi hanno un buon amalgama con i fondali e anch’essi rispecchiano in modo adeguato e pragmatico lo svolgersi degli eventi, caratterizzando con la loro figura, un’esaltazione filosofica delle loro personalità. Gli interni hanno una doppia faccia: alcuni sono correlati da una pienezza di particolari e altri con lo stretto necessario per far esaltare o meno il luogo in cui ci si trova. Gli esterni hanno la stessa similitudine: alcune zone hanno lo stretto necessario, quasi sia un solo luogo di transizione, altre più interagibili son più ricche di particolari. Nel contesto posso dire che il comparto grafico è di buona fattura rispecchiando in maniera soddisfacente lo stile di gioco proposto: né troppo e nemmeno troppo poco, quindi una giusta cadenza di particolari e di ambientazioni per caratterizzare lo scopo del gioco. Per il sonoro il discorso varia leggermente si salva solamente il doppiaggio in italiano fatto in maniera eccellente sia come voci con un’ ottima cadenza e interpretazione, che come testi dove non ho rilevato nessuna sbavatura di traduzione. Le musiche non sono certo da Oscar cosi come gli effetti sonori che sono ai livelli minimi.
Immagine Immagine

L’interfaccia di gioco è semplice con il classico inventario con stavolta due “innovazioni” a mio parere molto belle e culturali: innanzitutto rileggere i documenti trovati e consultati in precedenza e in più la possibilità di rivedere una qualsiasi cosa osservata e che non si abbia avuto la possibilità di prendere, quindi ai fini del gioco sarà possibile rivedere tutto. Altra bella innovazione è l’integrazione di una Bibbia in latino e il libro su Dracula di Stoker: volumi completi e interamente consultabili. Cosa c’entra vi chiederete!! Per saperlo diamo uno sguardo agli enigmi che secondo il mio modesto parere sono stai congegnati e posti in maniera esagerata. All’inizio e per una buona parte del gioco tutto sarà abbastanza lineare con una ricerca di punti interagibili. Avanzando nel gioco le cose si fanno più serie e complesse e finalmente si iniziano a vedere i primi enigmi con una progressione di difficoltà allucinante. Alcuni veramente sono da ricovero e in questo contesto di gioco, sinceramente non ne ho vista la necessità, riferito esclusivamente al grado di difficoltà di alcuni. Per alleviare il giocatore sono stai previsti dei “piccoli game” che potranno essere giocati a vostra discrezione.

Concludo dicendo che Dracula 3 è un buon gioco, non sicuramente un capolavoro, ma con una buona trama bel delineata, una buona grafica e un sonoro ai minimi termini. Il doppiaggio è a regola d’arte e gli enigmi abbastanza frustranti e in alcuni casi fuori posto sia come tipologia che come grado di difficoltà. L’effetto horror non è dei più soddisfacenti e trattandosi di Dracula, chi lo compra si aspetta almeno questo. Nonostante tutto mi sento di classificarlo nelle Ag al di sopra della media anche solo per il fatto che si vuol sapere come va a finire.

Fatelo!

Voto: 78/100
Fortuna vostra che esisto...

Immagine Immagine
Avatar utente
Electranovembre
Amministratore
Messaggi: 10689
Iscritto il: 05/03/2009, 21:00
Mi piace ricevuti: 3 volte

Re: RECENSIONE: DRACULA 3 - Il Sentiero del Drago

Messaggio da Electranovembre »

Questa recensione è stupenda.........
Il gioco sicuramente prima o poi lo farò dato che ho fatto i primi due e secondo me sono stupendi aa il problema è quando?!
Immagine
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: DRACULA 3 - Il Sentiero del Drago

Messaggio da mammapina »

Certo anche io lo devo ancora giocare per mancanza di tempo,anche se leggendo questa bellissima recensione mi è venuta una voglia matta di iniziarlo!!
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: DRACULA 3 - Il Sentiero del Drago

Messaggio da mammapina »

lo stò giocando proprio adesso....è bellissimo!!!!! Accidenti , ho anche aspettato troppo!!!!! bancorn bancorn bancorn bancorn
Brava Loretta come lo finisci ci dici come ti è sembrato :roll: anche se gia appare evidente che ti sta piacendo :lol:
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Avatar utente
Electranovembre
Amministratore
Messaggi: 10689
Iscritto il: 05/03/2009, 21:00
Mi piace ricevuti: 3 volte

Re: RECENSIONE: DRACULA 3 - Il Sentiero del Drago

Messaggio da Electranovembre »

lo stò giocando proprio adesso....è bellissimo!!!!! Accidenti , ho anche aspettato troppo!!!!! bancorn bancorn bancorn bancorn
Non vedo l'ora di sapere cosa ne pensi :roll:
Immagine
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: DRACULA 3 - Il Sentiero del Drago

Messaggio da mammapina »

lo stò giocando proprio adesso....è bellissimo!!!!! Accidenti , ho anche aspettato troppo!!!!! bancorn bancorn bancorn bancorn

Lorettaaaa :cry: ancora siamo qui ad aspettare di leggere le tue impressioni su questo gioco!! :roll: L'avrai finito, :roll: o no?? :lol: :lol: bacbac aa
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Avatar utente
Niki
Messaggi: 6398
Iscritto il: 19/05/2009, 14:15
Ha espresso il “Mi piace”: 63 volte
Mi piace ricevuti: 26 volte

Re: RECENSIONE: DRACULA 3 - Il Sentiero del Drago

Messaggio da Niki »

Mi stavo quasi dimenticando di averlo, non so proprio quando riuscirò a farlo. :???: :???:
Troppa carne al fuoco ultimamente. ;-)
Dai Loretta, aspetto anch'io le impressioni che hai avuto su questo gioco.
Giuseppe, recensione sempre ottima. ;-)
la verità e là fuori, ma non fidatevi di nessuno...

Immagine
Rispondi