MYST (RECENSIONE)

Le Recensioni delle Avventure Grafiche per PC.
Rispondi
Avatar utente
Giuseppe
Amministratore
Messaggi: 4644
Iscritto il: 02/03/2009, 15:20
Ha espresso il “Mi piace”: 25 volte
Mi piace ricevuti: 71 volte

MYST (RECENSIONE)

Messaggio da Giuseppe »

Immagine Nel lontano 1993 Rand e Robyn Miller fondarono, nel garage della loro casa, la Cyan ed il loro primo prodotto fu Myst. Sviluppato nel ’96 ebbe un successo enorme vendendo circa dieci milioni di copie. Evento straordinario considerando il fatto che era un modo nuovo di giocare le avventure grafiche, dando uno spunto per cloni sviluppati negli anni successivi. La trama risulta essere abbastanza semplice ma ben studiata, infatti ti trovi su un’isola completamente solo e senza sapere cosa fare, dai foglietti sparsi in giro capisci che Atrus ha bisogno di te per recuperare una pagina mancante del suo libro e riportare la serenità su Myst. Tutto è iniziato dalla sete di potere dei suoi due figli Sirrus e Achenar che si sono opposti al padre per avere il controllo di tutto. Atrus li ha puniti imprigionandoli dentro dei libri uno rosso e uno blu. Solo i figli sanno dove si trova la pagina mancante e aprendo i libri, dove sono prigionieri, vedrai Sirrus e Achenar in una specie di trasmissione temporale che però risulta disturbata e quindi incomprensibile; per dialogare con loro dovrai vagare in tutti i mondi di Myst “l’isola – il mondo della nave – il mondo dell’astronave – il mondo dell’ingranaggio – il mondo del bosco”, prendere delle pagine rosse e blu che serviranno per riattivare i libri che li tengono prigionieri e farti indicare il luogo della pagina mancante. La grafica per quei tempi fu un qualcosa di innovativo e fantastico. Lasciò tutti stupiti e affascinati una vera rivoluzione nel campo delle avventure grafiche. Giocandolo al giorno d’oggi forse può risultare spartana i tempi cambiano, quindi bisogna osservarla con gli occhi del ’96 e vi assicuro che proseguendo nel gioco pian piano vi abituerete e ne rimarrete sempre più affascinati. Tutto è stato disegnato con cura, ogni oggetto, macchinario..etc.. danno veramente il senso di realtà, ogni mondo che visiterete vi avvolgerà dandovi il senso di esserci fisicamente, rimarrete affascinati dal gioco luci-ombre delle locazioni. Durante il gioco sarete soli, non incontrerete nessuno, ma state certi che l’atmosfera surreale vi avvolgerà talmente che non vi accorgerete della solitudine. Gli unici personaggi con i quali dialogherete sono Atrus e i due figli e li vedrete solo nei filmati sviluppati con Quick Time, sono personaggi veri e non disegnati.
Immagine Immagine
Riguardo al sonoro c’è poco da dire, nessuna musica ma solo rumori di sottofondo che variano in base al mondo in cui vi trovate. Sentirete il rumore dell’acqua, dei macchinari, delle leve, delle pompe idrauliche..etc…tutto ben riprodotto e fedeli alla realtà. Le voci dei personaggi sono notevoli tono, cadenza, espressione, labiale..meglio di un film.. e la localizzazione in italiano è perfetta. L’interfaccia è quanto di più semplice si possa sperare, il cursore è una manina che indicherà le direzioni possibili che sono statiche, infatti l’avanzamento è a schermate fisse in prima persona. Posizionando il cursore nella parte alta dello schermo apparirà un semplice menù dove sarà possibile salvare e caricare ecco, una piccola nota stonata sono i salvataggi che sono infiniti perché sono file testo, però quando si ricarica una situazione precedentemente salvata non si riprende esattamente da quel punto salvato ma da punto di arrivo in quel mondo. Tranquilli, che tutto ciò che avete fatto non sarà da rifare, ma può risultare fastidioso il fatto di camminare per ritornare nel punto dove avete compiuto l’ultima azione prima del salvataggio. Non c’è inventario, quindi nulla da esaminare, unire, come si è abituati nelle classiche avventure, ma solo esplorare e risolvere enigmi.Il piatto forte di Myst sono gli enigmi, alcuni abbordabili, altri veramente difficili. In ogni mondo dovrete risolvere puzzle per avere dei codici che saranno utili per attivare dei macchinari a volte surreali. Il perno centrale è l’isola di partenza, è da qui che dovrete risolvere dei puzzle che vi permetteranno di accedere agli altri mondi dove dovrete risolvere tutti gli enigmi, attivare tutti i macchinari, ritrovare le pagine rosse e blu per poter ritornare all’isola iniziale e catapultarvi verso un nuovo mondo. Una volta completati tutti i mondi vi rimarrà solamente da trovare la pagina mancante e consegnarla finalmente ad Atrus, ma non sarà cosa semplice.
Immagine Immagine
In conclusione posso affermare che siamo di fronte ad un signor gioco, appassionante, avvincente, affascinante e longevo, infatti si attesta intorno alle 30 ore e può essere giocato anche da chi si è avvicinato da poco alle avventure grafiche.

Notevole!

Voto: 95/100

Soluzione
Savegame
Fortuna vostra che esisto...

Immagine Immagine
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: MYST

Messaggio da mammapina »

Io l'ho giocato e devo dire che mi è piaciuto molto per questo consiglio di provare a chi non è tanto attratto!!! E giuseppe è stato bravissimo a farne la recensione!!!
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Avatar utente
Electranovembre
Amministratore
Messaggi: 10690
Iscritto il: 05/03/2009, 21:00
Mi piace ricevuti: 3 volte

Re: RECENSIONE: MYST

Messaggio da Electranovembre »

Si la recensione di Giuseppe è davvero ottima :mrviolet:
Immagine
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: MYST

Messaggio da mammapina »

:roll: amici, chi di voi ha giocato questo myst?? Scrivete le vostre impressioni o il motivo per cui non l'avete giocato ;-) sapete che siamo un forum di curiosoni :lol:
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Avatar utente
davidwilding
Messaggi: 5578
Iscritto il: 18/04/2009, 23:11
Ha espresso il “Mi piace”: 10 volte
Mi piace ricevuti: 1 volta

Re: RECENSIONE: MYST

Messaggio da davidwilding »

:roll: amici, chi di voi ha giocato questo myst?? Scrivete le vostre impressioni o il motivo per cui non l'avete giocato ;-) sapete che siamo un forum di curiosoni :lol:
io quanto prima mi sono ripromesso di iniziare la serie e lo dovrò fare :roll: ;-)
Avatar utente
deborah
Messaggi: 511
Iscritto il: 30/03/2009, 18:37

Re: RECENSIONE: MYST

Messaggio da deborah »

Grazie mille peppe per la recenzione,a me questi tipi di giochi affascinano,vorrei avere piu tempo per giocare,li giocherei tutti!
e poi 30 ore di gioco!
wuauuu non sarà difficilotto?,menomale che c è la soluzione ahahah
Avatar utente
Niki
Messaggi: 6394
Iscritto il: 19/05/2009, 14:15
Ha espresso il “Mi piace”: 56 volte
Mi piace ricevuti: 26 volte

Re: RECENSIONE: MYST

Messaggio da Niki »

Grazie mille peppe per la recenzione,a me questi tipi di giochi affascinano,vorrei avere piu tempo per giocare,li giocherei tutti!
e poi 30 ore di gioco!
wuauuu non sarà difficilotto?,menomale che c è la soluzione ahahah
Tutta la serie Myst è difficilotta e, se non sei più che patito, difficilmente senza soluzione si va avanti. ;-)
Bella rece Giuseppe. ;-)
la verità e là fuori, ma non fidatevi di nessuno...

Immagine
Avatar utente
Niki
Messaggi: 6394
Iscritto il: 19/05/2009, 14:15
Ha espresso il “Mi piace”: 56 volte
Mi piace ricevuti: 26 volte

Re: RECENSIONE: MYST

Messaggio da Niki »

Tutta la serie Myst è difficilotta e, se non sei più che patito, difficilmente senza soluzione si va avanti. ;-)
Bella rece Giuseppe. ;-)
:sad: ....infatti!!! li ho tutti, ma non sono riuscita a finirne uno!!!!
Myst gioie e dolori....ma non per tutti. ;-)
la verità e là fuori, ma non fidatevi di nessuno...

Immagine
Rispondi