HCA – The Ugly Prince Duckling (RECENSIONE)

Le Recensioni delle Avventure Grafiche per PC.
Rispondi
Avatar utente
Giuseppe
Amministratore
Messaggi: 4644
Iscritto il: 02/03/2009, 15:20
Ha espresso il “Mi piace”: 25 volte
Mi piace ricevuti: 73 volte

HCA – The Ugly Prince Duckling (RECENSIONE)

Messaggio da Giuseppe »

Immagine Alzi la mano chi non ha mai letto una fiaba di Hans Christian Andersen. Credo che ognuno di noi nella sua fanciullezza abbia avuto modo di leggere o sentirsi raccontare una fiaba del famoso scrittore nato nel 1805 a Odense in Danimarca. Forse alcuni lo credono solo scrittore di fiabe, in realtà scrisse anche racconti e romanzi, poesie.. Come in tutte le cose importanti non poteva mancare l’adattamento cinematografico della sua vita e non di meno in chiave videoludica, ed ecco che gli sviluppatori danesi della Guppyworks hanno pensato di rendergli omaggio con questo: The Ugly Prince Duckling che ricalca le orme della sua vita da quando era un ragazzino povero in canna, orfano e senza futuro. Figlio di un ciabattino con gravi problemi di salute e di una madre alcolizzata, Andersen si trova in una Copenaghen del XIX secolo dove incontra una principessa sua coetanea, che ha deciso proprio in quel momento di uscire dallo sfarzoso palazzo per vedere il mondo. Il pericolo è in agguato: la principessa viene rapita e Andersen dovrà cercare di salvarla insieme al regno minacciato dai malvagi troll. Inizia così l’avventura con una trama semplice e abbastanza scontata, con l’unico scopo di far vedere la sua ascesa nel mondo che conta. Per fortuna ci viene in aiuto una superba grafica 3D, sia come fondali che come personaggi, molto gradevole all’occhio, ben fatta e tutto ben disposto. Nulla è messo solo per “riempire”, ma tutto studiato nei minimi particolari con una buona riproduzione della Copenaghen di quegli anni. Non vi è differenza tre interni ed esterni, hanno ricevuto entrambi la stessa cura con una forte colorazione sempre ben dosata. I personaggi sono caratterizzati con un aspetto “ pongo”, nel senso che sembrano modellati con il famoso materiale, rendendo a tutto l’aspetto del gioco il classico sentore di fiaba. Anche il sonoro ha la sua parte positiva con musiche orecchiabili e gradevoli, mai fastidiose e senza disturbare. Stesso discorso per gli effetti sonori che sono azzeccati come le voci in inglese dei personaggi che riflettono egregiamente la loro personalità e con buoni sottotitoli in italiano.
Immagine Immagine
HCA è in terza persona con un movimento del personaggio molto fluido controllabile sia dal mouse che dalla tastiera oppure dal loro connubio e come ultima scelta il joypad. Usando la tastiera o quest’ultimo non vi sono problemi di sorta, usando il mouse invece si avranno alcune difficoltà di gestione del personaggio, nulla di grave, ma risulta fastidioso il fatto che volendo andare in qualche locazione bisogna cliccare più volte altrimenti il personaggio rimane fermo, stesso discorso se vogliamo parlare con qualcuno: spesse volte invece di fermarsi per parlare, supera l’interlocutore obbligandoci e rifare l’operazione. Nel menù standard ci sono le classiche voci e nella sezione “opzioni” si hanno diverse possibilità, come modificare alcune funzioni grafiche, il sonoro, sottotitoli, il sistema di controllo..etc…. L’inventario si trova nella parte alta alla destra ed è composto principalmente da 3 oggetti, sarà usabile solo quello al centro e per vederne le caratteristiche bisogna andare nelle opzioni,selezionarlo e si avranno le informazioni. In HCA la giocabilità e l’interfaccia è molto immediata e semplice e si avranno a disposizione le classiche icone: una nuvoletta per parlare e una mano per usare gli oggetti. Il gioco vi porterà in alcune zone di Copenaghen: dal porto ai quartieri poveri, fino a quelli privilegiati e durante questo peregrinare si dovrà in qualche modo recuperare dei quattrini con alcune missioni e alcuni enigmi da risolvere. Non dimentichiamo che HCA è stile fiabesco, quindi adatto anche ai più piccoli, difatti gli enigmi implementati sono facili all’inverosimile; difficile rimanere bloccati.
Immagine Immagine
HCA indubbiamente è un bel gioco, facile, bello graficamente e molto fluido dal punto di vista del motore grafico. Adatto naturalmente per bambini e neofiti che lo porteranno a termine in una decina di ore, gli esperti naturalmente in molto meno. Niente da dire dal lato grafico e sonoro, peccato per la gestione del mouse che presenta alcuni difetti obbligandoci in qualche modo ad usare la tastiera o joypad.

Bel gioco.
Voto: 72/100

Soluzione
Fortuna vostra che esisto...

Immagine Immagine
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: HCA – The Ugly Prince Duckling

Messaggio da mammapina »

E'bellissima questa recensione, bravo Giuseppe, complimenti !!!
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Avatar utente
Linfadoro
Messaggi: 3371
Iscritto il: 05/03/2009, 16:57

Re: RECENSIONE: HCA – The Ugly Prince Duckling

Messaggio da Linfadoro »

E questo lo giocherò di sicuro con i miei figli. Ottimo lavoro Capo! Gran bella recensione!
Avatar utente
Electranovembre
Amministratore
Messaggi: 10690
Iscritto il: 05/03/2009, 21:00
Mi piace ricevuti: 3 volte

Re: RECENSIONE: HCA – The Ugly Prince Duckling

Messaggio da Electranovembre »

Complimento capo....ottima recensione e il gioco mi sembra mooooooooolto carino :mrviolet:
Immagine
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: HCA – The Ugly Prince Duckling

Messaggio da mammapina »

:roll: Mi piacerebbe sapere se qualcuno di voi l'ha giocato :grin: :roll: io non ce l'ho!! :neutral:
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Avatar utente
Niki
Messaggi: 6395
Iscritto il: 19/05/2009, 14:15
Ha espresso il “Mi piace”: 58 volte
Mi piace ricevuti: 26 volte

Re: RECENSIONE: HCA – The Ugly Prince Duckling

Messaggio da Niki »

:roll: Mi piacerebbe sapere se qualcuno di voi l'ha giocato :grin: :roll: io non ce l'ho!! :neutral:
Non l'ho mai giocato, però, visto che non ha una grossa longevita ed è abbastanza semplice, potrei anche provarlo.
Bella rece Giuseppe. ;-)
la verità e là fuori, ma non fidatevi di nessuno...

Immagine
Rispondi