Cinema Che Passione!!

Discutete con moderazione su qualsiasi argomento ad esclusione dei giochi di qualsiasi genere e piattaforma.
Rispondi
Avatar utente
Niki
Messaggi: 6393
Iscritto il: 19/05/2009, 14:15
Ha espresso il “Mi piace”: 54 volte
Mi piace ricevuti: 26 volte

Re: Cinema Che Passione!!

Messaggio da Niki »

[youtube]SoatAvuTz5g&feature[/youtube]

John Carter è la storia del veterano di guerra John Carter, che viene inspiegabilmente trasportato su Marte, dove si ritrova coinvolto in un conflitto di proporzioni epiche tra gli abitanti del pianeta.
un'avventura di pura azione ambientata su Barsoom, un esotico e misterioso pianeta che noi conosciamo con il nome di Marte.
Basato sul romanzo classico di Edgar Rice Burroughs, John Carter è la storia che ha ispirato la maggior parte dei film Hollywoodiani sulla fantascienza.
In un mondo sull'orlo del collasso, Carter scopre che la sopravvivenza di Barsoom e della sua gente è nelle sue mani.
Molto bello....non sapevo che i marziani erano così.!!!!!!! :grin: :razz:
la verità e là fuori, ma non fidatevi di nessuno...

Immagine
Avatar utente
Niki
Messaggi: 6393
Iscritto il: 19/05/2009, 14:15
Ha espresso il “Mi piace”: 54 volte
Mi piace ricevuti: 26 volte

Re: Cinema Che Passione!!

Messaggio da Niki »


Link


Cowboys e alieni, non è che vadano tanto daccordo, però..... ;-)
la verità e là fuori, ma non fidatevi di nessuno...

Immagine
Avatar utente
davidwilding
Messaggi: 5578
Iscritto il: 18/04/2009, 23:11
Ha espresso il “Mi piace”: 10 volte
Mi piace ricevuti: 1 volta

Re: Cinema Che Passione!!

Messaggio da davidwilding »

Una storia di integrazione e convivenza,raccontata con un ironia che ne sta facendo un successo al botteghino :lol:


Link


:roll:
Avatar utente
Dott JEKILL e Mr HYDE
Messaggi: 2792
Iscritto il: 16/06/2011, 17:57

Re: Cinema Che Passione!!

Messaggio da Dott JEKILL e Mr HYDE »

[youtube]6NtuSNV3kZ8&feature[/youtube]

1880. Nella pudica Londra vittoriana, il brillante giovane dottore Mortimer Granville è in cerca di un nuovo lavoro. Lo trova presso il Dottor Dalrymple, specializzato nel trattamento dei casi di isteria, i cui angoscianti sintomi nelle donne includono pianto, malinconia, irritabilità, rabbia. Dalrymple è convinto che la causa del malanno sia anche la repressione sessuale imperante in quell'epoca, e cura le 'isteriche' con una terapia scandalosamente efficace: il "massaggio manuale" sotto le gonne delle sue pazienti. Il dottore, però, deve lottare contro la fiera disapprovazione della figlia Charlotte, sostenitrice dei diritti delle donne più deboli. Mortimer decide di affinare il metodo terapeutico: quando il suo lungimirante amico Edmund gli rivela il progetto del suo nuovo spolverino elettrico, gli viene in mente un'idea irresistibile. L'effetto sarà dare nuova linfa alla sua pratica medica, provocando nelle sue pazienti sensazioni forti...

HYDE :shock: :shock: :oops: :twisted:
Avatar utente
Niki
Messaggi: 6393
Iscritto il: 19/05/2009, 14:15
Ha espresso il “Mi piace”: 54 volte
Mi piace ricevuti: 26 volte

Re: Cinema Che Passione!!

Messaggio da Niki »


Link


Ieri sera mi sono riguardato questo. ;-)
Ultima modifica di Niki il 24/05/2012, 11:21, modificato 1 volta in totale.
la verità e là fuori, ma non fidatevi di nessuno...

Immagine
Avatar utente
Dott JEKILL e Mr HYDE
Messaggi: 2792
Iscritto il: 16/06/2011, 17:57

Re: Cinema Che Passione!!

Messaggio da Dott JEKILL e Mr HYDE »


Link

La lunga vita di Marianna Ucrìa è un romanzo di Dacia Maraini pubblicato nel 1990. Nello stesso anno questo romanzo vinse il Premio Campiello
Marianna, della nobile famiglia degli Ucrìa. “Sposare, figliare, fare sposare le figlie, farle figliare, e fare in modo che le figlie sposate facciano figliare le loro figlie che a loro volta si sposino e figlino…”, è questo il motto della discendenza Ucrìa, che in questo modo è riuscita ad imparentarsi per via femminile con le più grandi famiglie palermitane. Marianna, costretta ad andare in sposa a soli tredici anni a suo zio, investita “con rimproveri e proverbi” quando osa sottrarsi al suo ruolo di “mugghieri” (moglie), sembra all’inizio destinata alla medesima sorte. Lei è però diversa, sordomuta, ma proprio da questa menomazione trarrà la forza per elevarsi al di sopra della chiusura e della meschinità che la circonda.

HYDE rivisto anche io ieri sera...lo straconsiglio è uno spaccato della Sicilia Borbonica.
Avatar utente
Dott JEKILL e Mr HYDE
Messaggi: 2792
Iscritto il: 16/06/2011, 17:57

Re: Cinema Che Passione!!

Messaggio da Dott JEKILL e Mr HYDE »

[youtube]ZuGG89AfP0k&feature[/youtube]

Immagine



Ho visionato questo Film in DVD
Come non dire la mia impressione...da Analista mancato.? ...

Lo spettro delle guerre incombe su Zurigo e Vienna, e su questo scenario si intrecciano le storie e le vite di due figure storiche e fondamentali per la nascita della psicoanalisi. Carl Jung utilizza il metodo di Sigmund Freud per curare Sabina Spielrein, una giovane isterica russa di cui si innamora. Colpito dai risultati ottenuti da Jung, Freud lo nomina suo successore, ma quando Jung sviluppa le proprie personali teorie, le loro strade si dividono…
Freud ha sempre voluto scavare nella materia, nella carne, nei nostri modi di comunicare, nelle relazioni, nell’anima delle emozioni.Scoprire l’uomo, e quindi il suo incoscio, tirandone fuori la parte più “vera”: la nostra violenza, le nostre paure, le nostre ossessioni, le nostre morbosità e i nostri demoni. (Il demone sotto la pelle, ), e ha continuato a farlo anche quando la sua estetica si è raffinata quasi chirurgicamente ,ma è davvero il punto più alto ?,( xchè ognuno posside una personale preferenza x rovinare la sua vita).

Dangerous Method è un film sulla nascita della psicoanalisi. è anche il film su uno scontro.,di due modi diversi di curare la mente :
Sigmund Freud :. ricerca il mostro dentro la mente dell'uomo,lo trova ,lo circuisce,lo immobilizza e mette il malato nella condizione di dominarlo.(ma x quanto termpo ?)il mostro che è nascosto in lui è momentaneamente placato..ma la sua presenza è latente.

Carl Jung : Adotta un sistema diverso..,raggiunge il mostro,gli sbatte in faccia tutte le sue colpe..e cerca di redimerlo con motivazioni chiare ed inequivocabili ,fino a che il mostro scompare e si rigenera un nuovo uomo.(ma anche questa rinata mente..quanto durerà? )

Ci troviamo di fronte a due terapie diverse,la prima è efficace ma pionieristica, la seconda
è una evoluzione della stessa cura ...che pretende la guarigione totale e definitiva dell ' Io
la "mutazione dell.. Ego ". il percorso di liberazione e presa di coscienza da parte di un uomo, che ha appena rigenerato se stesso. Un cammino verso la libertà (degli impulsi, dalle regole, di ciò che è socialmente sbagliato):

“Solo un medico ferito può curare un paziente”, dirà Jung. E c’è tutto un "mondo" in una frase del genere.(solo chi riesce a dominare la sua Pazzia riesce a guarire un altro Pazzo..xchè conosce a fondo...i suoi punti vulnerabili )

Solo vedendo questo Film avrete abbracciato per un momento una parte della Psicoanalisi che sospettavate inesistesse, ma che per la prima volta esce fuori a carte scoperte. Come dovrebbero essere lasciati liberi più spesso quegli impulsi repressi, per vivere finalmente per quello che sì è. Secondo la propria natura, secondo una nuova carne.

HYDE :cool: Scusatemi x il tempo che i ho depredato..
Avatar utente
Dott JEKILL e Mr HYDE
Messaggi: 2792
Iscritto il: 16/06/2011, 17:57

Re: Cinema Che Passione!!

Messaggio da Dott JEKILL e Mr HYDE »


Link



Immagine


Edward de Vere, conte di Oxford, era un poeta e un drammaturgo affermato alla corte della regina Elisabetta nell'Inghilterra del XVI secolo. Alcune teorie letterarie del XX secolo ritengono che sia lui in realtà l'autore dei lavori attribuiti a William Shakespeare.

HYDE visionato ieri sera in DVD...Cosa posso dire ?..Assolutamente da vedere...,perfetto.
Avatar utente
Niki
Messaggi: 6393
Iscritto il: 19/05/2009, 14:15
Ha espresso il “Mi piace”: 54 volte
Mi piace ricevuti: 26 volte

Re: Cinema Che Passione!!

Messaggio da Niki »

Immagine Immagine


Link


C'è sempre un inizio, tutto è cominciato così.
la verità e là fuori, ma non fidatevi di nessuno...

Immagine
Rispondi