CSI - Omicidio in 3 Dimensioni (RECENSIONE)

Le Recensioni delle Avventure Grafiche per PC.
Rispondi
Avatar utente
Giuseppe
Amministratore
Messaggi: 4639
Iscritto il: 02/03/2009, 15:20
Ha espresso il “Mi piace”: 25 volte
Mi piace ricevuti: 71 volte

CSI - Omicidio in 3 Dimensioni (RECENSIONE)

Messaggio da Giuseppe »

Immagine
Come ribadito molte volte, le serie televisive o cinematografiche, sono preda di sviluppatori che come si dice “colgono la palla al balzo” per portarne sui nostri monitor la rappresentazione ludica. Quarto episodio della serie dopo “Crime Scene Investigation, Dark Motives e CSI Miami”, tutti sviluppati dalla “369 Interactive”. In questo titolo, invece ad occuparsene è la “Telltale Games”, con l’arduo compito di dare un’impronta diversa a questo episodio basato sul 3D. Come in tutte le cose, quando un prodotto in un qualsiasi campo “passa la mano”, ci si aspetta naturalmente un miglioramento, o almeno che non peggiori e che rimanga invariato; vediamo se questa “ regola” viene confermata.Per chi lavora in CSI, andare sul luogo del delitto e vederne il cadavere è di ordinaria amministrazione, così inizia il vostro primo caso il corpo di una donna riverso in terra con ancora i suoi effetti personali. Fin da subito si nota che il gameplay è rimasto invariato e nei panni di una recluta dovrete convincere le alte sfere risolvendo ben cinque casi. Quindi tutto come prassioccuparsi dell'ennesimo omicidio, osservando gli elementi sulla scena del crimine, indagare e interrogare tutti, esaminare le prove e gli indizi dopo che sono passati per il laboratorio.
Immagine Immagine

Come già detto, il gameplay è esattamente lo stesso, tutto è rimasto lineare e incastrare il colpevole, dopo un’attenta cura degli indizi e delle prove, non sarà impresa da “Mission Impossibile”. Quindi in sostanza tutto come prima e d’altronde non potrebbe essere diversamente, il filone è questo. L’unica possibilità sarebbe di uscire dalle righe e invece di fare cinque casi si potrebbe farne uno unico, ma credo che non si collegherebbe più alla serie e sarebbe un investigativo come tanti.Per chi ha giocato i precedenti episodi, la prima cosa che “salta all'occhio” è il nuovo motore grafico in 3D. Il "passaggio" dal vecchio al nuovo è riuscito perfettamente, con ambientazioni più dettagliate, ma con un raggio d'azione purtroppo ancora abbastanza limitato. I modelli poligonali sono ben fatti e la conferma si vede sui volti dei nostri colleghi Grissom, Williams, Stokes..e tutti gli altri. Da subito si nota che sono stati molto curati e ben realizzati, assomigliano molto agli originali. Non sono certo stati trascurati gli altri "protagonisti", cioè i sospettati che hanno delle espressioni facciali molto convincenti e ben adattati alle situazioni, quindi un buon texturing facciale. Naturalmente qualche difetto c’è, inutile negarlo qualche poligono a volte risulta troppo squadrato e le animazioni sono il minimo indispensabile; si poteva fare di più! Per i molti che hanno poca familiarità con la lingua inglese, dovranno per forza adagiarsi sui sottotitoli in italiano e devo dire che veramente sono ben tradotti, con alcune espressioni nostrane. Questo purtroppo distoglierà lo sguardo dalle espressioni facciali dei protagonisti, perdendosi alcuni movimenti che meritano di essere visti. Il doppiaggio in italiano sembra ancora un “tabù” per alcuni titoli. Il comparto audio non brilla sicuramente per gli effetti sonori, ma per fortuna, per colmare questa lacuna, le musiche di sottofondo seguono molto bene il filone dell'avventura, dando la giusta cadenza alla varie fasi di gioco.
Immagine Immagine

Altra nota di merito sono le voci dei protagonisti che sono esattamente le stesse che sentite in Tv. Per quel che riguarda l'interfaccia di gioco avrete a disposizione i soliti strumenti per raccogliere impronte, fare calchi e tutto il resto..e stavolta la disposizione della varie icone è stata semplificata e sarà il cursore a indicarvi cosa dovete usare in quella particolare situazione, cambiando di forma. Anche questa zona interattiva, naturalmente è stata migliorata dal punto di vista grafico usando il 3D, così come gli oggetti che raccoglierete che avranno la peculiarità di essere ruotati a piacimento per osservarli fin nei dettagli. In questa tipologia di giochi non si può parlare di veri enigmi, se non in qualche sporadico caso, ma la linea da seguire è solamente quella di trovare prove e indizi, osservarli attentamente per scoprire anche la più piccola traccia, esaminarli in laboratorio, chiedere mandati e interrogare i sospetti; una volta eseguite tutte queste manovre arrivare alla soluzione è cosa fatta. Chiaramente non sarà così semplice, perchè i casi sono molto lunghi e molte volte bisognerà ritornare in luoghi già visitati; tutto questo ne aumenta sicuramente la longevità che si attesta intorno alla ventina di ore non male.

Per concludere, CSI Omicidio in 3 Dimensioni è un titolo consigliato ai fan della serie televisiva che sicuramente ne assaporeranno il clima. Gli altri invece devono valutare per bene se il gioco rientra nelle proprie preferenze. Indubbiamente affidare la produzione alla “Telltale Games” è stato un colpo da maestro, le diversità rispetto ai predecessori si vedono, ma mi sto riferendo esclusivamente al 3D che ha portato una ventata di novità. Il resto non è cambiato soliti casi standard da risolvere, stessa routine di indagine che vi porterà alla noia e alla staticità mentale avanzando nel gioco. Forse l'idea di fare un caso unico non era così malvagia!! Che ne dite??!

Soldi spesi più o meno bene.

Voto: 68/100
Fortuna vostra che esisto...

Immagine Immagine
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: CSI . Omicidio in 3 Dimensioni

Messaggio da mammapina »

Sarà che io amo questa serie,ma avrei dato di più come voto!!Io l'ho giocato e mi è piaciuto molto e sono sicura che chi ama questa serie sarà daccordo con me!! :grin: bancorn
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Avatar utente
Electranovembre
Amministratore
Messaggi: 10690
Iscritto il: 05/03/2009, 21:00
Mi piace ricevuti: 3 volte

Re: RECENSIONE: CSI . Omicidio in 3 Dimensioni

Messaggio da Electranovembre »

Bella recensione Giuseppe!!!
Pina un amante della serie probabilmente avrebbe dato di più, un non amante trova tutti i giochi uguali :mrviolet:
Immagine
Avatar utente
Puccina
Messaggi: 1616
Iscritto il: 07/03/2009, 22:53

Re: RECENSIONE: CSI . Omicidio in 3 Dimensioni

Messaggio da Puccina »

Complimentoni giuseppe x l'ottima rece e da amante della serie mi è piaciuto tantissimo :mryellow:
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: CSI . Omicidio in 3 Dimensioni

Messaggio da mammapina »

:roll: ma è impossibile che questa serie piaccia solo a me :shock: altrimenti credo che ne sarebbe uscito solamente uno :grin:
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Avatar utente
Niki
Messaggi: 6394
Iscritto il: 19/05/2009, 14:15
Ha espresso il “Mi piace”: 56 volte
Mi piace ricevuti: 26 volte

Re: RECENSIONE: CSI . Omicidio in 3 Dimensioni

Messaggio da Niki »

Non sono proprio un amante della serie, ma l'ho fatto ugualmente, come gli altri due del resto, meno CSI Miami.
Niente di speciale rispetto alla serie televisiva però, giocabile.
Non ho trovato grosse complicazioni e tutto sommato, piacevole.
Concordo con l'idea di un unico caso, un pò più impegnativo, per uscire da quelli che sono gli schemi standard e farne una vera e propria avventura. ;-)
Ottima rece Giuseppe. ;-)
la verità e là fuori, ma non fidatevi di nessuno...

Immagine
Avatar utente
pinki
Messaggi: 2634
Iscritto il: 18/04/2009, 21:48

Re: RECENSIONE: CSI . Omicidio in 3 Dimensioni

Messaggio da pinki »

io ho giocato l'episodio che era disponibile x ds, ma mi sembra un po' ripetitivo, non è il tipo di indagine che mi piace davvero; però x Pina bacbac che adora la serie è chiaro che il voto non è mai abbastanza alto! bacbac
Rispondi