THE CURSE OF MONKEY ISLAND (RECENSIONE)

Le Recensioni delle Avventure Grafiche per PC.
Avatar utente
Giuseppe
Amministratore
Messaggi: 4658
Iscritto il: 02/03/2009, 15:20
Ha espresso il “Mi piace”: 25 volte
Mi piace ricevuti: 79 volte

THE CURSE OF MONKEY ISLAND (RECENSIONE)

Messaggio da Giuseppe »

Immagine Nel 1997 arriva il terzo capitolo delle avventure di Guybrush Threepwood dopo ben cinque anni dal suo predecessore. Inizialmente ci si chiedeva se anche questo capitolo avrebbe ottenuto lo stesso successo dei precedenti a causa dell’abbandono nella casa della Lucas Art da parte di Ron Gilbert, il padre e creatore comico della serie; al suo posto sono subentrati Jonathan Ackley e Larry Ahern, che si sono comunque dimostrati all’altezza delle aspettative, regalandoci un gioco piacevole e divertente, destinato ad eguagliare il successo dei precedenti capitoli. Esistono due opzioni di gioco, quella normale e quella mega-monkey, anche se ad essere sincera si poteva creare una differenza maggiore, poiché una quindicina di indizi circa, separa il loro livello di difficoltà. Il finale del secondo capitolo poteva dar pensiero che la serie terminasse con LeChuck che lanciava una maledizione contro Guybrush facendogli credere di essere un bambino che si sta divertendo al luna park e che da qui non ci fosse ritorno, invece ecco l’idea geniale, infatti il terzo capitolo inizia con il nostro eroe che va alla deriva proprio su una macchina dell’autoscontro, lasciando posto così alla creazione del terzo capitolo della saga. Mentre Guybrush naviga scrivendo il suo diario assistiamo al corteggiamento poco galante dello zombie LeChuck nei confronti della bella Elaine, infatti la presa a cannonate non può definirsi un corteggiamento romantico. Accortosi della presenza del suo rivale lo zombie cattura Guybrush rinchiudendolo nella stiva. Riuscito a fuggire il nostro eroe, un po’ pasticcione regala un bellissimo quanto maledetto anello alla fanciulla, pietrificandola all’istante. Da qui avrà inizio la vera avventura. Nel corso della storia ritroviamo alcuni personaggi incontrati nell’avventura precedente, la loro comicità si rispecchia anche in questo capitolo. La soluzione degl’enigmi si presenta come sempre ad un alto livello demenziale, infatti a volte lo è talmente tanto che sembra impossibile capire il filo logico che ne porta alla soluzione, questo rende sicuramente felici gli amanti del genere. Nulla comunque è impossibile! Vedrete che tutti arriverete alle soluzioni finali. La grafica è una vera e propria perla, molto ben curata, nitida e senza odiose sbavature , sembra di essere proiettati in un cartone animato, infatti essa è in alta risoluzione, basta guardare il filmato introduttivo per restare a bocca aperta; le animazioni , le musiche e i suoni rispecchiano la qualità cinematografica. Le musiche sono varie e ben costruite, mai monotone, per farci meglio vivere la situazione del momento, ad esempio le musiche al cimitero o nella cripta riescono a rendere molto bene il luogo in cui ti trovi, così come quella nell’ufficio di Stan , molto allegra e intonata al personaggio. Gli effetti sonori sono ottimi, dando quel tocco in più alla sequenza.
Immagine Immagine
Ogni personaggio possiede delle caratteristiche che lo rendono davvero unico e insostituibile; ad esempio se si pensa a Murray, il teschio del pirata, anche se è solo un cranio che parla però lascia il segno, è un personaggio simpatico, infatti lo troviamo sin dall’inizio del gioco, un po’ come il personaggio dello scoiattolo nell’era glaciale che rende il tutto comico con le sue apparizioni. Il doppiaggio dei personaggi è eccellente, in lingua italiana, con la possibilità per chi lo desidera d’introdurre l’ausilio dei sottotitoli, che a parte per le diverse opzioni di scelta delle risposte che dovrai dare nel corso del gioco, sono facoltativi. Il doppiaggio inoltre non è piatto, ma rende molto bene i sentimenti che provano i personaggi nelle differenti situazioni, ad esempio la rabbia di Elaine quando viene rotto l’incantesimo, oppure lo struggimento d’amore di LeChuck per la fanciulla, la determinazione di Guybrush a superare ogni prova, ecc…Potrei citarne un’infinità. A differenza delle serie precedenti, è presente una nuova categoria d’insulti, che trovano spazio nei divertenti duelli contro i pirati che ti ritrovarai ad affrontare; insulto contro insulto, anche se non troverete alcuna volgarità, ma solo una grande comicità. L’interfaccia di gioco è semplice da usare e questo aiuta nel corso dell’avventura. Avrai molti oggetti nel tuo inventario, che potrai usare tu stesso, usare verso gli altri oppure combinarli fra di loro per ottenere oggetti più complessi come ad esempio la bussola, la lanterna del faro e molti altri ancora. Per poter interagire con i personaggi ti apparirà un enorme monetona, su cui potrai scegliere fra il comando prendere/usare rappresentato da una mano, esaminare rappresentato da un teschio e parlare rappresentato da una testa di pappagallo, a volte con quest’ultimo comando potrai bere, mangiare e soffiare. La trama è ben articolata e ricca di colpi di scena, salvare Elaine dalla maledizione non sarà facile, poiché il cammino verso il ritrovamento dell’anello puro da sostituire con quello maledetto sarà lungo e faticoso, dovendo passare attraverso mille peripezie, dal reclutamento della ciurma al ritrovamento d ella mappa, dal villaggio dei cannibali alla morte, e che dire del finale, esso lascia aperte molte porte sulla fine che ha fatto lo zombie LeChuck lasciando ben pensare alla creazione di un altro capitolo della saga, lo zombie tornerà ancora? E’ vivo? Lascerà in pace il nostro eroe? Si vedrà……per ora lascio spazio alla vostra immaginazione. Essendo un gioco vecchio, può presentare qualche problema per chi ha il sistema operativo di Windows Xp o Vista, ma basta semplicemente regolarne la compatibilità per giocarci senza problema, infatti io ho vista e non ho avuta alcuna difficoltà.
Immagine Immagine

Ora ecco il mio giudizio: Monkey Island 3 mi è piaciuto proprio tanto, soprattutto quando dopo tremila ragionamenti, peripezie e arrabbiature sono riuscita a disfare la matassa demenziale degl’indovinelli. Vi assicuro che da molta soddisfazione. Ho riso veramente tanto ad interagire con alcuni personaggi, anche se il mio preferito resta il teschio Murray. Lo consiglio vivamente come gioco. Ha una longevità veramente notevole, infatti ci sono più di trenta ore di gioco. Dopo i titoli di coda non perdetevi l’ultimo pezzo di filmato, poichè come in molti film potete trovare delle piccole continuazioni proprio al termine, e perderle sarebbe un peccato, per cui controllate sempre, ok? Ora non mi resta che augurarvi BUON DIVERTIMENTO!

Voto finale: 90/100
Fortuna vostra che esisto...

Immagine Immagine
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: THE CURSE OF MONKEY ISLAND

Messaggio da mammapina »

Non ho mai giocato a questo gioco,però vedevo i miei figli che erano mooolto applicati e mi accorgevo che gli piaceva molto :roll: allora ancora non avevo mai provato a maneggiare il pc :lol:
Mi è piaciuta molto questa recensione e faccio i complimenti a Giuseppe che è molto bravo!!!
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Avatar utente
Electranovembre
Amministratore
Messaggi: 10689
Iscritto il: 05/03/2009, 21:00
Mi piace ricevuti: 3 volte

Re: RECENSIONE: THE CURSE OF MONKEY ISLAND

Messaggio da Electranovembre »

Questo è l'unico episodio della serie che mi sono persa...non sono mai riuscita a trovarlo... :sad:
Complimenti Giuseppe questa recensione mi ha fatto venire voglia di cercarlo :banchit) bancorn :mrviolet:
Immagine
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: THE CURSE OF MONKEY ISLAND

Messaggio da mammapina »

:roll: credo sia un'impresa assai ardua, trovarlo, vero Electra??? :roll: comunque ci proveremo :grin:
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Avatar utente
Niki
Messaggi: 6398
Iscritto il: 19/05/2009, 14:15
Ha espresso il “Mi piace”: 63 volte
Mi piace ricevuti: 26 volte

Re: RECENSIONE: THE CURSE OF MONKEY ISLAND

Messaggio da Niki »

Lo avevo cominciato, anni fa, mai terminato causa diversi inghippi che non ero riuscito a risolvere.
Leggendo questa recensione, mi è venuta voglia di riprovarci. ;-)
la verità e là fuori, ma non fidatevi di nessuno...

Immagine
Avatar utente
Electranovembre
Amministratore
Messaggi: 10689
Iscritto il: 05/03/2009, 21:00
Mi piace ricevuti: 3 volte

Re: RECENSIONE: THE CURSE OF MONKEY ISLAND

Messaggio da Electranovembre »

:roll: credo sia un'impresa assai ardua, trovarlo, vero Electra??? :roll: comunque ci proveremo :grin:
Si purtroppo credo proprio di si :sud)
Immagine
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: THE CURSE OF MONKEY ISLAND

Messaggio da mammapina »

Lo avevo cominciato, anni fa, mai terminato causa diversi inghippi che non ero riuscito a risolvere.
Leggendo questa recensione, mi è venuta voglia di riprovarci. ;-)
Riprovaci Niki, almeno tu che puoi!!! :neutral: :grin:
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: THE CURSE OF MONKEY ISLAND

Messaggio da mammapina »

Lo avevo cominciato, anni fa, mai terminato causa diversi inghippi che non ero riuscito a risolvere.
Leggendo questa recensione, mi è venuta voglia di riprovarci. ;-)
Riprovaci Niki, almeno tu che puoi!!! :neutral: :grin:
Sono molto curiosa di sapere com'è finita :roll: Niki, adesso, se non l'hai ancora finito, nel sito c'è la soluzione, che ti aiuterà :grin: bacbac
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Avatar utente
Niki
Messaggi: 6398
Iscritto il: 19/05/2009, 14:15
Ha espresso il “Mi piace”: 63 volte
Mi piace ricevuti: 26 volte

Re: RECENSIONE: THE CURSE OF MONKEY ISLAND

Messaggio da Niki »

Lo avevo cominciato, anni fa, mai terminato causa diversi inghippi che non ero riuscito a risolvere.
Leggendo questa recensione, mi è venuta voglia di riprovarci. ;-)
Riprovaci Niki, almeno tu che puoi!!! :neutral: :grin:
Sono molto curiosa di sapere com'è finita :roll: Niki, adesso, se non l'hai ancora finito, nel sito c'è la soluzione, che ti aiuterà :grin: bacbac
No Pina, non l'ho ancora finito, la soluzione l'ho già presa e adesso, vedrò di terminarlo, finalmente. bacbac ;-)
la verità e là fuori, ma non fidatevi di nessuno...

Immagine
Rispondi