Day of The Tentacle - Remastered (RECENSIONE)

Le Recensioni delle Avventure Grafiche per PC.
Rispondi
Avatar utente
Electranovembre
Amministratore
Messaggi: 10689
Iscritto il: 05/03/2009, 21:00
Mi piace ricevuti: 3 volte

Day of The Tentacle - Remastered (RECENSIONE)

Messaggio da Electranovembre »

Immagine

Col passare del tempo i ricordi svaniscono, le sensazioni si amplificano e pian piano si possono addirittura mitizzare. Quasi sempre poi, rivivendo questa cosa ci delude, non ci regala più le sensazioni che avevamo provato ai tempi, o addirittura che pensavamo di aver provato perché trasformate col tempo dalla nostra mente. Questo non è accaduto giocando Day of The Tentacle - Remastered. Sono passati ben 23 anni dall’uscita del gioco ma potrebbe essere benissimo uscito ieri per la prima volta. Le aspettative, le emozioni, lo humor, è rimasto tutto invariato…
Immagine

Sèguito di Maniac Mansion, ritroverete uno dei sette protagonisti, il nerd Bernard Bernoulli, cinque anni più tardi. A fargli compagnia ci saranno Hoagie, metallaro sovrappeso, e Laverne, studentessa di medicina un po’ psicopatica. I tre vengono avranno l’arduo compito di salvare il pianeta da Tentacolo Viola e dal suo oscuro progetto di ridurre gli umani in schiavitù. Il tutto accade dopo che Viola beve dei liquami tossici che gli fanno spuntare le braccia e un’intelligenza sovrannaturale e soprattutto diabolica. Per farlo dovrete tornare al giorno precedente dell’accaduto e spegnere lo scarico di liquami prima che sia troppo tardi. Avrete a disposizione un Cron-O-Binetto, ma qualcosa va storto, il diamante che avrebbe dovuto far funzionare la macchina è un falso e non regge tutte le energie, catapulta così Hoagie 200 anni nel passato, ai giorni in cui i Padri Fondatori scrissero la Costituzione Americana, Bernard nuovamente nel presente (degli anni ’90) e Laverne 200 anni nel futuro, dominato dai Tentacoli che tengono gli umani in schiavitù. In ognuna di queste tre situazioni dovrete rimettere a posto il Cron-O-Binetto e trovare il modo di farlo funzionare con l’elettricità, menomale che Ben Franklin, uno dei Padri Fondatori, condusse uno studio proprio su di questo, altrimenti trovare corrente elettrica in quegli anni sarebbe stato molto improbabile. Dovrete interagire con i tre personaggi nelle tre epoche diverse, manomettere un po’ gli eventi del passato per avere ripercussioni nel futuro, passate gli oggetti fra un personaggio e l’altro perché potrebbero essere più utili nel passato e nel futuro che non nel presente. Interagire con avi e pronipoti dei personaggi che avete conosciuto nel primo episodio.
Immagine

In stile cartoon, interamente in 2D, si tratta di un gioco in terza persona. Avrete la possibilità di giocarlo nella versione remastered, in quella originale o di personalizzare le varie scelte a vostro piacere facendone un mix. Nella prima avrete dei disegni degni di un gioco appena uscito, un ottimo cartoon fumettoso, movimenti fluidi e animazioni che sembrano un vero e proprio cartone animato. Nella seconda versione, quella originale, troverete la vecchia grafica tipica degli anni ’90 estremamente pixellosa e con movimenti più a scatto.
Immagine

Anche i comandi del gioco differiscono nelle due versioni. Nella versione nuova avete il classico punta e clicca dei nostri tempi. Col tasto sinistro del mouse vi spostate, cliccando il tasto destro, puntato sopra un oggetto o una persona, avrete modo di scegliere l’azione da compiere. La faccia del personaggio che state usando per poter parlare con qualcuno, porta aperta per APRIRE, porta chiusa per CHIUDERE, tirare o spingere un oggetto e prendere. Spostando il mouse in basso a sinistra, sul disegno di una freccia, avrete accesso all’inventario, dove potrete prendere un oggetto e farlo interagire con un altro sempre nell’inventario o trascinandolo sull’ambiente circostante per farlo interagire con esso ma potrete anche scegliere che personaggio usare in quel momento. Nella versione ’90 avrete, invece, il classico stile LucasArts. In basso a sinistra avrete tutti i comandi scritti, come ad esempio PRENDI, PARLA, USA, ecc… mentre al centro avrete l’inventario e a destra potrete scegliere quale personaggio usare. Dovrete quindi cliccare sull’azione da compiere, poi sull’oggetto nell’inventario e infine nel punto in cui vorrete usarlo. Per accedere al menù basterà premere la barra spaziatrice. Qui avrete la possibilità di salvare il gioco (che sarà comunque salvato automaticamente ogni tanto), abbandonare la partita, riprendere un salvataggio, accedere ai contenuti bonus e uscire. Fra i vari bonus vi sono i vari bozzetti del gioco che verranno via via sbloccati quando raggiungerete le rispettive del gioco. Avrete inoltre la possibilità di giocare il gioco con i commenti degli sviluppatori.

Non vi sono grandi enigmi, si tratta sempre infatti di usare la cosa giusta nel posto giusto e soprattutto nell’epoca giusta. Capire che ogni azione ha una conseguenza che si ripercuoterà nel futuro e quindi capire come far arrivare un aspirapolvere nel laboratorio abbandonato nel futuro, o come procurarsi un costume da tentacolo. Come procurarsi la corrente elettrica nel passato ecc…

Immagine

L’audio è molto fedele all’originale in entrambe le versioni, anche se in quella più vecchia si sentono suoni più metallici e stridenti che invece nella versione moderna sono più armonici. Una musica di sottofondo vi terrà sempre compagnia e non sarà mai fastidiosa (se non per qualche scena ma soprattutto per esigenza). Il gioco è doppiato in inglese, e le voci sono veramente azzeccate per tutti i personaggi. I sottotitoli e l’interfaccia sono interamente in italiano.

Un tuffo nel passato, nella mia infanzia, in uno dei primi giochi punta&clicca che mi ha avvicinato al genere. Come scritto all’inizio non ha deluso le mie aspettative e i miei ricordi ma ora come allora è stato davvero uno splendido passatempo che non ha mancato di regalare risate.

Immancabile ora come all’ora nella carriera di un videogiocatore, se non avete avuto tempo, occasione e solo non c'eravate ancora negli anni '90, non avete scuse per recuperare!

Si ringrazia la Double Fine Productions per l'invio del gioco.
Immagine
Avatar utente
Raindog
Messaggi: 1754
Iscritto il: 14/08/2011, 12:43

Re: RECENSIONE: Day of The Tentacle - Remastered

Messaggio da Raindog »

Una grande recensione per un grande titolo! Immancabile pezzo nella collezione di ogni vero appassionato... e il tuo voto lo testimonia.
Unico dettaglio minimamente negativo che ho notato provandolo un pochino (eh già ho ri-preso anche questo :D ) è che il tasto "." invece di saltare il fumetto singolo, salta tutto il dialogo... un difetto microscopico, ma un po' fastidioso.
Personalmente ritengo che il modo migliore per giocarlo sia cmq con l'interfaccia SCUMM con grafica nuova anche se rimpicciolisce inevitabilmente la zona di interazione
Avatar utente
Electranovembre
Amministratore
Messaggi: 10689
Iscritto il: 05/03/2009, 21:00
Mi piace ricevuti: 3 volte

Re: RECENSIONE: Day of The Tentacle - Remastered

Messaggio da Electranovembre »

ecco come si saltavano i dialoghiiiiiiiii.... non l'avevo trovato :oops:
Immagine
Avatar utente
Niki
Messaggi: 6398
Iscritto il: 19/05/2009, 14:15
Ha espresso il “Mi piace”: 63 volte
Mi piace ricevuti: 26 volte

Re: RECENSIONE: Day of The Tentacle - Remastered

Messaggio da Niki »

Grande recensione.....brava. bacbac
la verità e là fuori, ma non fidatevi di nessuno...

Immagine
Avatar utente
Electranovembre
Amministratore
Messaggi: 10689
Iscritto il: 05/03/2009, 21:00
Mi piace ricevuti: 3 volte

Re: RECENSIONE: Day of The Tentacle - Remastered

Messaggio da Electranovembre »

Grazie Niki :oops: bacbac
Immagine
Rispondi