Hotel - I Segreti di Bellevue (RECENSIONE)

Le Recensioni delle Avventure Grafiche per PC.
Rispondi
Avatar utente
Electranovembre
Amministratore
Messaggi: 10689
Iscritto il: 05/03/2009, 21:00
Mi piace ricevuti: 3 volte

Hotel - I Segreti di Bellevue (RECENSIONE)

Messaggio da Electranovembre »

Immagine
Hotel – I Segreti del Bellevue, prodotta dalla Cateia Games, è un’avventura grafica in terza persona. Il gioco si presenta come un thriller intrinseco di soprannaturale. In quest’avventura dovremo svelare il mistero del Bellevue, un castello medievale francese, divenuto successivamente hotel di lusso, che nasconde al suo interno degli antichissimi segreti (che avranno a che fare con un oscuro culto egiziano). Ad occuparsi del caso sarà Biggi Brightstone, detective della polizia di New York. Attraverso quest’indagine, incontreremo personaggi come Re Artù, Cleopatra, Marco Antonio; perlustreremo l’hotel, un cimitero templare e, “addirittura”, arriveremo a visitare una parte dell’aldilà. L’indagine sarà, ovviamente, collegata al sovrannaturale e a questi personaggi che, facendo parte di un’antica “setta” fondata da Re Artù, avevano il compito di tener custodito e nascosto un antico e potente artefatto egizio da individui poco raccomandabili intenti a lavorare sulla conquista del mondo, conquista che sarebbe potuta avvenire proprio risvegliando, attraverso un rituale, il male annidato all’interno di questo oggetto. Insomma, un gioco non particolarmente originale, già a partire dal titolo originale che è semplicemente Hotel.
Immagine Trama: Biggi Brightstone, detective della polizia di New York, si sta godendo una piacevole vacanza, quando viene chiamata dal suo capo per investigare (a favore personale) su un caso che ha avuto luogo al Bellevue Hotel, ex castello medievale divenuto hotel di lusso. Una volta arrivata sul luogo, conoscerà il detective Matisse, un uomo arrogante e pieno di sé, che sta lavorando all’indagine che coinvolge l’hotel, la sparizione di una collana e il relativo improvviso coma in cui si trova la proprietaria della collana stessa. Da subito Matisse mostrerà la sua scontrosità con Biggi, in quanto non vuole che lei indaghi nel suo caso e invada la “sua giurisdizione”. Nonostante questa sorta di ostacolo rappresentata dal detective, Biggi è intenta a portare avanti la sua indagine e a capire cosa sia realmente successo al Bellevue, nonché alla ragazza in coma. Biggi indagherà all’interno dell’hotel, e proprio tramite queste sue indagini, troverà vari reperti egizi di grande valore che avranno a che fare (a sua insaputa) con tutta la vicenda di cui si sta occupando. Matisse non sarà l’unico a voler intralciare le indagini di Biggi, e non sarà l’unica persona scontrosa: anche la proprietaria dell’hotel, di ritorno da un viaggio di piacere, non sarà affatto contenta di trovare il detective Brightstone a portare avanti indagini nella sua proprietà. Biggi sarà coinvolta in una situazione più grande di lei: si troverà a farsi guidare da un’anima-fantasma, dovrà indagare in un cimitero templare ed incontrare, in un’altra dimensione, Re Artù e tutti coloro i quali hanno fatto parte della setta fondata dallo stesso Artù (tra i quali Cleopatra e Marco Antonio), che ha come obiettivo quello di custodire e nascondere proprio il reperto egizio che Biggi ritroverà nell’hotel, un reperto dagli incredibili poteri che, risvegliati da un antico rituale, possono portare alla conquista del mondo. Proprio questo è l’obiettivo di alcuni personaggi del gioco. Il detective Brightstone dovrà evitare che il rito si compia e salvare il mondo.
Immagine Grafica: Già dal primo filmato introduttivo è evidente la carenza dal punto di vista tecnico e grafico, infatti il filmato è in bassa risoluzione (come anche i successivi). Le texture delle ambientazioni (in 2D) sono alquanto semplicistiche e ripetitive (soprattutto in luoghi quale il cimitero templare, per non parlare dell’aldilà). La cosa peggiore, comunque, sono i personaggi (in 3D) che non sono affatto caratterizzanti, in primis la protagonista, inoltre si amalgamano male con le ambientazioni, e le animazioni li rendono definitivamente dei manichini realizzati in serie (non sarà difficile notarlo in particolar modo quando la protagonista rimane immobile girando su se stessa, senza nessun segno di movenza umana, bensì sembra scivolare, o pattinare, o, ancora, pare voglia cimentarsi in una rotazione stile moonwalk di Michael Jackson).
Immagine Sonoro: Non va meglio nel comparto sonoro: il sottofondo crea ben poca tensione; gli effetti sonori non sono niente di speciale, anzi. Il doppiaggio è presente solo nel filmato introduttivo e nel filmato finale, ed è in inglese; per il resto, il gioco è solo sottotitolato.
Immagine Gameplay: Hotel utilizza la formula del punta e clicca; all’inizio del gioco, avremo in alto a sinistra un piccolo tutorial su l’utilizzo degli oggetti, dell’inventario, etc. A differenza di altre avventure grafiche, in Hotel il tasto destro del mouse è dedicato solo all’apertura e alla chiusura dell’inventario, mentre quello sinistro all’interazione con gli oggetti presenti nell’ambiente. Possiamo interagire con gli elementi attraverso due icone: la lente per esaminare gli oggetti che troveremo, e una mano per raccogliere o utilizzare lo stesso. Come nei più classici punta e clicca, a volte nell’inventario dovremo unire più oggetti per poterli utilizzare, invece per poter esaminare i documenti, non utilizzeremo il tasto destro del mouse, bensì il doppio click del tasto sinistro. Tenendo premuto la barra space della tastiera mentre il personaggio cammina, potremo spostarci più velocemente. Dopo aver visitato un luogo è possibile ritornarvi senza veder camminare il personaggio semplicemente cliccandovi due volte di seguito. Il menu è posto in basso a destra e non è possibile nasconderlo. Nel menu avremo diverse voci: inventario, per aprire l’inventario; info, per avere un resoconto dei vari comandi; aiuto, per vedere sullo schermo i punti interattivi dell’ambientazione; menu, per aprire il menu al fine di salvare la partita, caricarne un’altra, vedere le opzioni, etc.
Immagine Nel corso del gioco ci saranno vari enigmi, abbastanza (o fin troppo) semplici. Tutto sommato, l’intero gioco è alquanto semplice: interazioni scarse, troppa linearità, la trama non è né approfondita, né originale, e si esaurisce in fretta (il gioco dura circa 6-7 ore). Il giocatore saprà sempre dove andare perché ci sarà solo una strada da poter intraprendere, inoltre troveremo sempre la porta giusta aperta nel momento giusto (più facile di così!).
Immagine Conclusione: Hotel è sicuramente una di quelle avventure che non lasciano assolutamente il segno. Anche il fatto che sia inserito nell’ambito del thriller-soprannaturale lascia il tempo che trova. La trama ha fin troppe lacune e lascia fin troppi dubbi; è tutto semplice e scontato (come già detto in precedenza), dall’inizio alla fine. Infondo, il gioco è troppo breve per approfondire moltissimi aspetti della trama.
Sicuramente è un gioco più adatto a chi si vuole avvicinare a questo genere. Se, comunque, cercate un gioco che finisce subito e che non vi lascia quasi niente, allora quest’avventura fa per voi.
Voto: 65/100
Recensione by KreativeX

REQUISITI DI SISTEMA
Sistema operativo: Windows XP/Windows Vista/Windows 7/Win8
CPU: 1.0 GHz
Memoria RAM: 256 MB
Spazio libero su Hard Disk: 650 MB
Scheda Video: 64 MB 3D
Extra: DirectX 9.0
Soluzione
Videosoluzione
Il gioco è disponibile sullo Zodiac-Store.
Immagine
Avatar utente
davidwilding
Messaggi: 5578
Iscritto il: 18/04/2009, 23:11
Ha espresso il “Mi piace”: 10 volte
Mi piace ricevuti: 1 volta

Re: RECENSIONE: Hotel - I Segreti di Bellevue

Messaggio da davidwilding »

Grazie per questa bellissima recensione dettagliata e precisa oltre che ricca di tantissimi dettagli bacbac ;-) bancorn
Avatar utente
KreativeX
Messaggi: 498
Iscritto il: 19/10/2013, 20:14

Re: RECENSIONE: Hotel - I Segreti di Bellevue

Messaggio da KreativeX »

Grazie per questa bellissima recensione dettagliata e precisa oltre che ricca di tantissimi dettagli bacbac ;-) bancorn
Bene, mi fa piacere che l'hai trovata ricca! :mrblue:
Avatar utente
Electranovembre
Amministratore
Messaggi: 10689
Iscritto il: 05/03/2009, 21:00
Mi piace ricevuti: 3 volte

Re: RECENSIONE: Hotel - I Segreti di Bellevue

Messaggio da Electranovembre »

Un altro ottimo lavoro della nostra moderatrice instancabile :mrviolet:
Immagine
Avatar utente
deniselu
Messaggi: 395
Iscritto il: 11/02/2013, 17:37

Re: RECENSIONE: Hotel - I Segreti di Bellevue

Messaggio da deniselu »

brava krea ottimo lavoro curato ben impostato e molto chiaro per chi possa piacere questo gioco a te do 100 su 100 bravissima
Rispondi