LAW&ORDER - Omicidio a Central Park (RECENSIONE)

Le Recensioni delle Avventure Grafiche per PC.
Rispondi
Avatar utente
Giuseppe
Amministratore
Messaggi: 4658
Iscritto il: 02/03/2009, 15:20
Ha espresso il “Mi piace”: 25 volte
Mi piace ricevuti: 79 volte

LAW&ORDER - Omicidio a Central Park (RECENSIONE)

Messaggio da Giuseppe »

Immagine Prendere spunto da serie o miniserie televisive, sembra sia stato nel corso degli anni, una quasi ragione di vita. D' altronde sarebbe da stupidi non approfittarne, visto l' audience che questi programmi hanno di volta in volta. Non mi stupirei se in futuro qualcuno pensasse di trasformare in AG gli episodi di Doctor House, visto l'enorme successo che sta riscuotendo. Detto questo ecco che da Atari ci giunge una nuova avventura grafica presa da una serie televisiva, e più precisamente parliamo di Law & order. Si tratta quindi di un'AG di genere poliziesco-giudiziaria, anche se a tratti potrà risultarci divertente. La trama di queste tipologie di Ag è abbastanza scontata: trovare indizi/prove per incastrare il colpevole e risolvere il caso. Vestiremo i panni di una recluta del famosissimo ventisettesimo distretto di polizia, per indagare su un omicidio commesso a Central Park, il parco più famoso di New York, dove una bellissima agente di borsa è stata trovata strangolata. Una volta che avremo analizzato anche il più piccolo dettaglio e avremo quindi trovato il sospettato numero uno, verremo catapultati in un'aula di tribunale dove dovremo sviluppare la nostra arringa affinché la giuria giudichi il nostro sospetto come colpevole. Il caso da risolvere quindi è unico, abbastanza complesso e ben articolato che sarà diviso in due parti: nella prima interpreteremo l' investigatore “Briscoe” che dovrà raccogliere indizi, prove, interrogare testimoni e sospetti; nella seconda parte saremo “Southerlyn” nei panni della pubblica accusa, che in un' aula di tribunale, dovrà dimostrare la colpevolezza dell' imputato scontrandosi con la difesa. Passiamo ora alla grafica dicendo subito che è abbastanza deludente, le locazioni sono molto scarne e dalla risoluzione modesta. I personaggi sono abbastanza ben realizzati, soprattutto nei volti che sono davvero simili ai personaggi della tv. Peccato però che le proporzioni non siano state osservate per nulla: i corpi sono relativamente piccoli se messi a confronto con i volti che risultano invece davvero grandi. Inoltre, i personaggi non hanno alcuna personalità, infatti chi non ha mai visto la serie tv faticherà a capire la psicologia dei personaggi. Le scene video sono davvero poche e anche qui la grafica lascia a desiderare. Per quanto riguarda la sceneggiatura, è invece molto ben realizzata, gli autori hanno infatti creato una storia tutta nuova perciò anche chi segue la serie non saprà nulla in anticipo; anche se in realtà colpi di scena veri e propri non ce ne saranno. Anche il sonoro è stato ben realizzato: per tutta la durata del gioco sentiremo le vere musiche della serie e le voci dei veri protagonisti, mentre saranno scarsi i suoni ambientali. Altro punto sfavorevole è che alcune parti non sono state tradotte o addirittura lo sono state ma nel modo sbagliato, così molto spesso si perde la battuta ironica di turno.
Immagine Immagine
Passiamo adesso all'interfaccia: l'avventura si gioca interamente in prima persona e potremo ruotare la visuale a 360°. Per giocare si utilizzerà solamente il tasto sinistro del mouse, mentre con la barra spazio si potrà interagire con l'inventario: così ritroveremo nella parte bassa del monitor tutti gli oggetti raccolti; un cellulare che riceverà spesso dei messaggi che ci saranno di aiuto per l'indagine e una mappa della città che ci servirà per spostarci nelle varie locazioni. Premendo nuovamente la barra spazio usciremo dall'inventario. Il gioco dispone di due tutorial che ci aiuteranno a capire meglio il gioco; avremo inoltre a disposizione quattro aiuti, anche se ne potremo utilizzare solamente due. Il gioco inoltre si svolge in tempo reale e durerà in media una settimana per la parte investigativa e solo un paio di giorni per la parte giudiziaria. Durante il gioco si potranno anche trovare indizi che avranno lo scopo di fuorviare la nostra indagine, starà a noi capirlo. Passiamo ora agli enigmi, dicendo subito che saranno pochi e tutti facilissimi. Dovremo per lo più raccogliere indizi, esaminare le prove e interrogare testimoni e colpevoli ( in pratica come succedeva per C.S.I. ). Durante il gioco dovremo anche richiedere i vari mandati che ci saranno concessi o meno a seconda delle prove che avremo in nostro possesso. Anche in aula avremo la meglio solo se riusciremo a mettere in difficoltà la difesa. Da considerare il fatto che ci sarà un odioso "timer" che scandirà la fine del gioco anche se non hai ancora trovato il colpevole; la parte più stressante è sicuramente quella a tempo per risolvere il caso.
Immagine Immagine
Concludendo si può dire che il gioco, a mio modesto parere, ha i suoi pro che purtroppo vengono superati di gran lunga dai contro. Classico gioco per gli appassionati della serie televisiva e non sicuramente per avventurieri già collaudati da altre AG di diverso spessore. Si può solo sperare che i prossimi episodi verranno realizzati meglio.

By Puccina


Voto: 50/100
Fortuna vostra che esisto...

Immagine Immagine
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: LAW&ORDER - Omicidio a Central Park

Messaggio da mammapina »

Bella recensione senza dubbio,ho il gioco ma l'ho solamente provato,poi non ho più avuto la voglia di iniziarlo di nuovo :roll: e a quanto pare non mi sono persa molto :grin:
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Avatar utente
Electranovembre
Amministratore
Messaggi: 10689
Iscritto il: 05/03/2009, 21:00
Mi piace ricevuti: 3 volte

Re: RECENSIONE: LAW&ORDER - Omicidio a Central Park

Messaggio da Electranovembre »

Bellissima recensione Puccina bacbac aa questo gioco non mi ha mai convinto molto :roll:
Immagine
Avatar utente
Puccina
Messaggi: 1616
Iscritto il: 07/03/2009, 22:53

Re: RECENSIONE: LAW&ORDER - Omicidio a Central Park

Messaggio da Puccina »

Grazie ragazze bacbac bacbac bacbac
In effetti non vi siete xse granké :razz:
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: LAW&ORDER - Omicidio a Central Park

Messaggio da mammapina »

Comunque se resterò a corto di giochi, cosa molto improbabile, lo finirò :grin:
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: LAW&ORDER - Omicidio a Central Park

Messaggio da mammapina »

Comunque se resterò a corto di giochi, cosa molto improbabile, lo finirò :grin:
:shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock:

:grin:
Spoiler:
ho scritto che è molto improbabile :lol: :lol:
bacbac aa
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Rispondi