DARK FALL 2 - Il segreto del faro (RECENSIONE)

Le Recensioni delle Avventure Grafiche per PC.
Rispondi
Avatar utente
Giuseppe
Amministratore
Messaggi: 4658
Iscritto il: 02/03/2009, 15:20
Ha espresso il “Mi piace”: 25 volte
Mi piace ricevuti: 79 volte

DARK FALL 2 - Il segreto del faro (RECENSIONE)

Messaggio da Giuseppe »

Immagine

Il primo Dark Fall indubbiamente riscosse un buon successo e alla luce di questo evento era necessariamente d’obbligo continuare con il capitolo successivo. Nel primo bisognava risolvere il mistero di una casa con hotel annesso, presenze mediatiche che andavano riportate nel regno dei morti. Questo secondo capitolo non riprende le orme del primo, ma ha una storia a sè ben definita e completante diversa. Il rigor di logica imporrebbe un seguito sulla stessa scia e invece in questo caso si è deciso di dare un’impronta diversa..scelta discutibile oppure no.. Il cartografo Benjamin Parker vien incaricato dal suo datore di lavoro di tracciare della mappe della Cornovaglia Inglese vicino ad un paese dal nome Trewarthan. Una breve introduzione ci catapulterà nel 1912 dove inizierà l’avventura in questo paesino sul mare in una notte di inizio secolo. La voglia di scoprire e di addentrarsi in luoghi ,che non dovrebbero interessare, è molta e verranno a galla molti segreti e presenze al di fuori dell’immaginazione. Con l’ausilio di particolari “meccanismi” si potrà vedere il faro nelle varie epoche: dal 1912 a 20 anni nel futuro, tornare indietro di millenni e addirittura vedere come sarà nel 2090
La trama è abbastanza intrecciata e interessante per via dello spazio temporale che porterà nelle varie epoche..ogni epoca è legata all’altra e da questo lato lo sceneggiatore di turno ha fatto un ottimo lavoro. Chia ha giocato il primo Dark Fall sicuramente avrà notato che la risoluzione era 640x480, in Darl Fall 2 invece vi è un salto di qualità con la risoluzione 800x600.. La differenza di grafica è lampante e si nota fin da subito con ambientazioni più rifinite e più nitide, oggettistica meglio evidenziata e tutto l’insieme crea una buona atmosfera. Sono tre le tipologie di grafica in questo gioco e ognuna appropriata per le varie epoche: più scure nel passato, più colorate nel presente e più marcate nel futuro..direi che mai scelta fu più azzeccata, in questo modo si evidenzia perfettamente lo stile diverso delle varie epoche. Ridotti all’osso i filmati sia per qualità che per quantità. Il sonoro è abbastanza deludente, sia dal punto di vista degli effetti sonori che sono nello standard e non coinvolgenti come il primo episodio, che alle musichette sporadiche che non danno nessun risalto. Anche il doppiaggio è deludente per quel poco parlato che si sentirà.

Immagine Immagine

Gli oggetti che si potranno raccogliere sono molto sparsi e ben mimetizzati, quindi il “pixel hunting” la fa da padrone portando il giocatore alla quasi esasperazione. Molti oggetti sono ben nascosti e quindi si avrà un peregrinare continuo tra un ambiente e l’altro, cliccando dappertutto persino negli angoli bui sperando che il cursore cambi forma. L’avanzamento è a schermate fisse e anche qui una nota dolente: non vi è molta giocabilità in questo senso per una mancanza di logica di orientamento e ritrovare la via d’uscita o tornare indietro nella altre locazioni, in alcuni casi sarà una vera caccia al tesoro. Non tutto è così negativo sicuramente..intanto quasi tutte le locazioni sono molto piene di oggettistica da osservare, da prendere..documenti da leggere e tutto questo vi farà impiegare parecchio tempo. Altra nota positiva sono gli enigmi ben congegnati e intricati al punto giusto da mettere in difficoltà quel tanto che basta senza dimenticarsi di annotare tutto ciò che si legge in giro, perché anche il più piccolo dei segni su un documento può servire. Si passerà dai logico-matematici alla ricerca di un qualcosa per aprire una porta o un cassetto. Questo forse è la parte più curata del gioco che in alcuni casi ci farà dimenticare gli altri difetti.
Immagine Immagine

Il primo titolo aveva convinto sicuramente, forse perché si respirava un’atmosfera diversa.. Dark Fall 2 invece non ha fatto passi avanti, nessuna innovazione se non per la grafica e sinceramente potevano fare di meglio osservando i pro e contro del primo. Per chi ha giocato il primo non si aspetti una certa similarità..anzi.. per chi deve ancora giocarlo può rivelarsi un buon titolo.

Mediocre

Voto: 70/100
Fortuna vostra che esisto...

Immagine Immagine
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: DARK FALL 2 - Il segreto del faro

Messaggio da mammapina »

Come spesso accade il primo episodio non viene mai eguagliato dai successivi.........peccato però
:roll:
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Avatar utente
Electranovembre
Amministratore
Messaggi: 10689
Iscritto il: 05/03/2009, 21:00
Mi piace ricevuti: 3 volte

Re: RECENSIONE: DARK FALL 2 - Il segreto del faro

Messaggio da Electranovembre »

Ormai sembra d'obbligo che il secondo non sia all'altezza del primo...peccato :roll:
Immagine
Avatar utente
Linfadoro
Messaggi: 3370
Iscritto il: 05/03/2009, 16:57

Re: RECENSIONE: DARK FALL 2 - Il segreto del faro

Messaggio da Linfadoro »

Ormai sembra d'obbligo che il secondo non sia all'altezza del primo...peccato :roll:
Ma non è comunque una regola, ci sono stati secondi e terzi degni di lode non li nomino qua per non andare off topic...
COMPLIMENTI capo bella rece! ;-)
Avatar utente
mammapina
Messaggi: 8455
Iscritto il: 05/03/2009, 22:41

Re: RECENSIONE: DARK FALL 2 - Il segreto del faro

Messaggio da mammapina »

:roll: però una cosa va detta, non è da paragonare al primo, ma è comunque un gioco che vale la pena giocare!!! :grin:
La vita è un videogioco...Le delusioni?..un livello da superare!!
Avatar utente
Niki
Messaggi: 6398
Iscritto il: 19/05/2009, 14:15
Ha espresso il “Mi piace”: 63 volte
Mi piace ricevuti: 26 volte

Re: RECENSIONE: DARK FALL 2 - Il segreto del faro

Messaggio da Niki »

:roll: però una cosa va detta, non è da paragonare al primo, ma è comunque un gioco che vale la pena giocare!!! :grin:
Non sarà come il primo (devo prima finirlo) però va, come dice Pina, ugualmente giocato.
Non sarà una gran grafica, ma la trama lascia supporre qualche cosa di buono.
In una fredda giornata d'inverno, si potrà cominciare a farlo. ;-)
Bella recensione Giuseppe. ;-)
la verità e là fuori, ma non fidatevi di nessuno...

Immagine
Rispondi